Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Abano Terme

Etra, indagine per tentato abuso d’ufficio e tentata concussione. La multiutilty: «La gara si è svolta in modo trasparente»

Il presidente Levorato: «Le richieste di accertamento che mi erano state fatte all’epoca dalla consigliera, oggi risultata indagata, non mi erano sembrate inopportune, anzi erano pertinenti al ruolo svolto dalla dottoressa Mietto come membro del consiglio di gestione»

In merito all’indagine per tentato abuso d’ufficio, tentata concussione e falso che vedono indagato un membro del Consiglio di Gestione di Etra, la società comunica quanto segue: «Il consiglio di gestione e il consiglio di sorveglianza, e i relativi presidenti, non erano stati informati dal dirigente in ordine ai fatti e alla denuncia presentata. L’incidente accaduto tra il dirigente della multiutility e la consigliera saranno ora al centro di chiarimenti da parte della magistratura e verranno avviati opportuni accertamenti interni con gli organismi proposti. Si sottolinea che la gara oggetto del contenzioso si è svolta con regolarità e in piena trasparenza e che la ditta che ha vinto l’appalto è estranea ai fatti». Il presidente Andrea Levorato sottolinea: «Le richieste di accertamento che mi erano state fatte all’epoca dalla consigliera, oggi risultata indagata, non mi erano sembrate inopportune, anzi, mi erano apparse continenti e pertinenti al ruolo svolto dalla dottoressa Mietto come membro del consiglio di gestione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etra, indagine per tentato abuso d’ufficio e tentata concussione. La multiutilty: «La gara si è svolta in modo trasparente»

PadovaOggi è in caricamento