Vende abiti nuovi al mercatino dell'antiquariato: 1.032 euro di multa

Protagonista un ambulante bengalese, sorpreso dalla polizia municipale la scorsa 3° domenica di settembre in Prato della Valle a Padova mentre vendeva - in barba al regolamento comunale - 300 capi di abbigliamento nuovi

Uno scatto dall'ultimo mercatino in Prato di questo settembre

Articoli di antiquariato e oggettistica antica, cose vecchie, cose usate, oggetti da collezione, fumetti, libri e stampe. Questa la merce che, da regolamento del mercatino dell'antiquariato e del collezionismo che si svolge ogni terza domenica del mese in Prato della Valle a Padova, può essere messa in vendita.

LA MULTA. Ecco allora che i 300 capi di abbigliamento nuovi in bella mostra su un posteggio di un cittadino bengalese hanno attirato le attenzioni degli agenti di polizia locale che si trovavano in Prato per un monitoraggio del mercatino. Merce completamente difforme rispetto a quanto stabilito dal regolamento e costata al venditore una sanzione di 1.032 euro.

VENDITORI ABUSIVI. Durante il servizio, inoltre, gli agenti hanno recuperato diversi giocattoli e borse, abbandonati sul posto da venditori abusivi extracomunitari, che si sono dati alla fuga alla vista dei vigili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento