Il Comune blocca la casa abusiva e lui aggredisce i tecnici con la roncola: allontanato

Non è la prima volta che l’uomo finisce nei guai. Tra il 2013 e il 2015 si era presentato almeno tre volte in municipio a San Pietro in Gu

L’amministratrice e l’architetto del Comune di residenza bloccano i lavori di costruzione della casa per abuso edilizio, e il proprietario del terreno li aggredisce. L’uomo di San Pietro in Gu, 56 anni, ora non potrà più avvicinarsi né al Municipio né alla casa dell’architetto comunale. Come riportano i quotidiani locali, la decisione è stata presa dal giudice per le indagini preliminari, firmando il divieto di avvicinamento ai due luoghi.

LA VICENDA.

Il 15 settembre l’uomo si era presentato in Comune, aveva cercato l’architetto comunale e gli aveva scagliato contro una sedia. Poi si era diretto verso l’ufficio del sindaco del paese, che però non era in sede. La rabbia del signore derivava dalla decisione comunale di abbattere alcuni muri di uno stabile in via di costruzione e di proprietà del 56enne, perché frutto di un abuso edilizio. Già nel 2013 e 2015 l’uomo si era presentato in Comune con una roncola nascosta dentro al cappotto, con l’intenzione di minacciare il personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento