rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Mortise / Via Antonio Cantele

Viveva nel garage e insultava i condomini: questore emette foglio di via

30enne tunisino sopreso nei box di una palazzina Ater di via Cantele, a Padova. Lo stabile era già balzato agli onori della cronaca per alcuni allagamenti verosimilmente di natura dolosa

Aveva attrezzato il garage dei famigliari della fidanzata con lavatrice, mobilia ed un letto per dormire. La polizia, in seguito ad un sopralluogo effettuato al condominio Ater di via Cantele, già balzato agli onori della cronaca per alcuni allagamenti verosimilmente di natura dolosa, ha scoperto l'accampamento del 30enne tunisino.

FOGLIO DI VIA. La sua sistemazione nei box del condominio sarebbe derivata dal fatto che nell'appartamento della fidanzata vivevano già in 13 persone. Dalle testimonianze raccolte dagli agenti, il 30enne più volte avrebbe inveito contro i condomini con epiteti poco "carini". Il questore ha quindi firmato nei suoi confronti un foglio di via obbligatorio che lo terrà lontano da Padova per tre anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viveva nel garage e insultava i condomini: questore emette foglio di via

PadovaOggi è in caricamento