menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte: Pagina Facebook Ghost Hunter Padova

Fonte: Pagina Facebook Ghost Hunter Padova

Acchiappafantasmi padovani a caccia dello spettro del castellano

Ghost Hunter in azione, martedì, al castello di Valeggio sul Mincio (Verona). Il gruppo era alla ricerca di Andriolo da Parma, ucciso nel 1405 dai Carraresi. Il suo fantasma sarebbe in cerca della spada perduta

Martedì, nel castello di Valeggio sul Mincio (Verona), sono entrati in azione gli acchiappafantasmi Ghost Hunter Padova. Colpi sordi sarebbero arrivati dal retro del telone usato per le proiezioni dei film al cinema all'aperto, mentre la squadra era intenta a instaurare contatti con eventuali presenze paranormali.

LO SPETTRO DEL CASTELLANO. Il gruppo di Ghost Hunter è alla ricerca del castellano Andriolo da Parma, ucciso nel 1405 dai Carraresi per aver tentato una negoziazione con i veneziani per evitare che il castello di Valeggio fosse conquistato dai Visconti. Secondo la leggenda, nelle notti di luna piena, il fantasma del castellano si aggirerebbe nella roccaforte in cerca della propria spada, strumento per riconquistare l'onore perduto.

GHOST HUNTER IN AZIONE. "Durante l'indagine, a specifiche domande per tentare un tipo di interazione con la presunta presenza del luogo, abbiamo avvertito dei colpi quando eravamo nello spazio del teatro - spiegano i gli acchiappafantasmi - abbiamo inoltre attuato lo spunto quantico proponendo la clip audio di una battaglia, contenente urla, tintinnii di armi e nitriti di cavalli al galoppo, cercando di ricalcare quanto potrebbe essere accaduto al castellano Andriolo da Parma quando nel 1405 è stato prelevato dal maniero dagli sgherri del Carrarese. Abbiamo attuato anche un'esperimento di metafonia con la radio ad onde corte. Nel mastio invece abbiamo avvertito un tonfo sordo ed un rumore metallico sempre a seguito di tentativi di interazioni attraverso delle domande sulla leggenda del luogo. Ora è tempo di analizzare tutta la mole di dati - concludono - dai file audio, alle foto ed alle riprese video".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento