menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spara al ladro: accusato di tentato omicidio, la compagna di favoreggiamento

L'episodio risale al 2013: anche la donna ora è accusata di aver ripulito il sangue del malvivente

Aveva sparato ad un ladro entrato in casa sua ed ora è accusato di tentato omicidio aggravato. Non bastasse, ora è stata indagata anche la moglie del macellaio 37enne di Legnaro accusata di favoreggiamento per aver ripulito il luogo del delitto.


LA TESTIMONIANZA. Come riportano i quotidiani locali, i fatti risalgono allo scorso luglio 2013: la donna, chiamata lunedì a testimoniare, ha raccontato come sono avvenuti i fatti. Ricorda del malvivente ferito, dei suoi rantoli, e ricorda come il marito lo accompagnò in automobile all'ospedale, indirizzando la sua automobile verso destra. Dopo quegli eventi la famiglia si è trasferita in un altro comune per tentare di ricominciare a vivere. Il colpevole, non presente in tribunale, è stato già condannato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento