Scippo con la tecnica dell'abbraccio: l'anziana preda mette in fuga la ladra

Ancora una volta un anziano è stato puntato da una donna che, con una classica scusa, avrebbe cercato di sfilargli l'orologio. Il racconto alla polizia della vittima scampata al furto

(foto: archivio)

Gli agenti della Squadra volante sono intervenuti nella tarda mattinata di lunedì in viale Codalunga su richiesta di un 80enne che poco prima sarebbe stato vittima di un tentativo di scippo.

L'approccio

Le giovani ladre a caccia di anziani tornano a colpire in città. Una tecnica collaudata, che a detta della vittima sarebbe stata messa in atto ieri mattina da una donna di etnia rom. L'80enne di origine messinese poco dopo le 10 stava passeggiando in viale Codalunga quando una donna straniera lo avrebbe approcciato chiedendogli delle informazioni. Restandogli sempre molto vicina, avrebbe poi cercato di abbracciarlo con la scusa di ringraziarlo ma l'anziano si è reso conto che la giovane stava in realtà provando a sganciare il cinturino dell'orologio.

Le ricerche

Divincolandosi è riuscito a metterla in fuga, allertando subito la polizia. La donna è però riuscita a dileguarsi prima dell'arrivo degli agenti, che dopo le infruttuose ricerche in zona hanno raccolto la testimonianza della vittima per compararne l'identikit con quelli rilevati dopo altri casi analoghi. Nella stessa zona era successo a fine febbraio, mentre episodi simili negli ultimi mesi si sono verificati a macchia di leopardo in tutta la città, sempre con prede anziane e sole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento