Adescava ragazzine sui social network: arrestato un quarantenne di Padova

L'uomo è finito in manette per detenzione e scambio di materiale pedopornografico

Adescava ragazzine sui social network. Nelle scorse ore, la polizia di stato ha arrestato, per detenzione e scambio di materiale pedopornografico, un quarantenne di Padova, impiegato come magazziniere in una ditta locale e saltuariamente speaker in una radio privata. Il compartimento della polizia postale e delle comunicazioni per la Liguria, in collaborazione con quello per il Veneto, gli ha stretto le manette ai polsi a Padova, dopo averlo colto il flagranza di reato.

L'INIZIO DELLE INDAGINI. L’attività ha avuto origine da un'indagine della sezione Polposta di Imperia, volta ad arginare il fenomeno dell’adescamento di minori sui social network. Nei mesi scorsi, infatti, l’uomo aveva tentato di sedurre su Instagram una bambina di 10 anni della provincia di Imperia.

LE PROVE E LA PERQUISIZIONE. Le intercettazioni informatiche e telefoniche messe in atto dagli investigatori della polizia postale hanno consentito l’identificazione e l’acquisizione di importanti elementi probatori a carico dell’uomo. Tali riscontri hanno portato la Procura della Repubblica del tribunale di Genova ad emettere un decreto di perquisizione nei confronti dell'arrestato, eseguito dagli stessi operatori della Postale, terminato con il sequestro di un ingente quantitativo di supporti informatici e del profilo social utilizzato dal 40enne per le attività illecite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONDUCEVA UNA TRASMISSIONE SUI GIOVANI E I SOCIAL. Sono ancora in corso accertamenti volti alla ricerca di altri eventuali minori potenziali vittime dell’arrestato. Insospettabile per i suoi colleghi, durante la propria attività come speaker dell’emittente radiofonica conduceva un programma sui giovani e i social network.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento