menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arcella, affitti in nero a clandestini: denunciata 79enne

L'anziana, italiana, in un suo appartamento in via Paisiello a Padova dava ospitalità a 8 extracomunitari in soli 35 metri quadri senza luce e gas per 500 euro al mese

In condizioni al limite del vivibile, senza luce nè gas e solo con l'acqua corrente, un'anziana, italiana, 79enne affittava un appartamento di sua proprietà situato in via Paisiello all'Arcella a immigrati clandestini.

IN 8 IN 35 METRI QUADRATI. Setto o otto le persone ospiti ogni giorno in appena 35 metri quadrati di casa. La donna chiedeva tra i 450 e i 500 euro al mese per l'appartamento. Una sorta di ostello nel quale chi alloggiava andava e veniva anche per una sola notte. L'appartamento è stato sequestrato dai carabinieri di Padova, che sono arrivati all'anziana partendo da un'attività cominciata a fine giugno di contrasto della "manodopera" clandestina a cui fanno riferimento gli spacciatori della città.

INDAGINI MIRATE. I militari dell'arma, monitorando il piccolo spaccio, hanno collezionato già 8 arresti in meno di un mese. Seguendo poi gli extracomunitari nel mirino, sono riusciti come in questo caso a risalire a uno dei loro covi. La donna proprietaria dell'appartamento all'Arcella, già nota alle forze dell'ordine per simili precedenti, è stata denunciata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e favoreggiamento dell'ingresso e soggiorno illegale in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento