rotate-mobile
Cronaca Arcella / Via Tiziano Minio

Si lasciano, lei prova a chiarire e lui la prende a cinghiate e bastonate: arrestato 25enne

Dopo una segnalazione arrivata da un uomo, la polizia ha rintracciato l'uomo che ha cercato di dare la colpa alla ex compagna, poi però accompagnata in ospedale

Nella scorsa notte , nell’ambito dei dispositivi di servizio di controllo del territorio svolti dalle pattuglie della Questura di Padova, un equipaggio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volante ha arrestato per il reato di maltrattamenti un 25enne che ha aggredito con un bastone ed una cinghia la ex compagna. L’ha minacciata con un coltello, causandole lesioni fisiche. Intorno alle 1.30 di notte, la volante è intervenuta in via Tiziano Minio, dopo la segnalazione pervenuta al numero di emergenza 113 da parte di un uomo, che ha indicato la presenza di una persona molesta che non voleva allontanarsi dalla propria abitazione.

I fatti

Giunti sul posto, gli agenti hanno preso contatti con il richiedente, un 25enne italiano, il quale riferiva di aver tentato più volte di allontanare dalla propria abitazione la ex compagna, che si era presentata nel corso della serata, nonostante la loro relazione fosse finita da un po' di tempo. Altro equipaggio è immediatamente arrivato, prendendo contatti con la ragazza, anche lei 25enne italiana, che si trovava in lacrime all’interno della propria autovettura. La donna ha riferito che nel corso della serata si era presentata presso l’abitazione del ragazzo per trascorrere la serata insieme. L’uomo, non gradendo la sua presenza, avrebbe iniziato prima ad offenderla ripetutamente e poi ad aggredirla fisicamente, tirandole i capelli e colpendola al volto. In particolare, il giovane, impossessatosi di un bastone in alluminio e di una cinghia, avrebbe colpito la donna al braccio e alle gambe, mordendola su un dito della mano e minacciandola con un coltello. La ragazza, impaurita dall’atteggiamento violento dell’uomo, si sarebbe allontanata dall’abitazione, rifugiandosi all’interno della propria autovettura.

I soccorsi

Considerate le condizioni della donna, si faceva intervenire personale sanitario sul posto che trasportavano la stessa presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Padova. In Ospedale sono andati anche gli agenti intervenuti per l’acquisizione della querela e per accertarsi dello stato di salute della vittima. Il 25enne intanto veniva accompagnato in Questura per gli approfondimenti della sua posizione. Infatti, l’uomo, che nel 2023 era stato già colpito dall’allontanamento dalla casa familiare a seguito di un evento durante il quale aveva minacciato il padre con un coltello, sussistendo la flagranza del reato di maltrattamenti, è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. A seguito degli accertamenti medici effettuati la donna ha subito lesioni giudicate guaribili in giorni 6 e all’interno dell’abitazione si è proceduto altresì al sequestro del coltello, bastone in alluminio e cinghia, che sono stati utilizzati dall’uomo per aggredire e minacciare la donna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lasciano, lei prova a chiarire e lui la prende a cinghiate e bastonate: arrestato 25enne

PadovaOggi è in caricamento