Minaccia la famiglia con la mannaia, bimbi si barricano in camera: i carabinieri gli sparano

A Cassola (VI). L'uomo, residente a Cittadella, è stato ferito da un colpo di pistola. Ubriaco, prima ha attaccato la famiglia con un falcetto da macellaio e poi si è avventato sui militari

In preda ai fumi dell'alcol, ha cominciato a minacciare con un falcetto da macellaio sia la compagna 25enne moldava che la sorella 29enne e il marito 32enne romeno. Protagonista dell'episodio, avvenuto poco prima di mezzanotte di domenica a San Giuseppe di Cassola (Vicenza), P.L., 28enne romeno pluripregiudicato, residente a Cittadella ma domiciliato nel comune vicentino.

BAMBINI BARRICATI DURANTE LA FURIA. L'uomo, completamente alterato, ha promesso ripetutamente di uccidere i famigliari per ragioni ancora da appurare. I quattro vivono tutti sotto lo stesso tetto con tre bambini piccoli, due dei quali figli del pregiudicato, che si erano barricati in camera da letto mentre il 28enne dava in escandescenze. 

I CARABINIERI GLI SPARANO. L'uomo, all'arrivo dei carabinieri di Bassano (Vicenza) chiamati dai famigliari terrorizzati, ha reagito contro di loro brandendo la mannaia. Inevitabile la reazione dei militari: uno di loro si è visto costretto a far uso della pistola, sparando due colpi all'altezza delle gambe con il solo scopo di fermare il delirio del rumeno.

UBRIACO FRADICIO. Ferito alla coscia sinistra e alla gamba destra, il pregiudicato è stato trasportato all'ospedale San Bassiano di Bassano per le medicazioni e ricoverato nel reparto di Psichiatria in stato di arresto per resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Dagli esami del sangue è risultato che aveva un tasso alcolemico di 3 grammi/litro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Le case vecchie invendute diventano splendide abitazioni ristrutturate. A costo 0

Torna su
PadovaOggi è in caricamento