L'avvocato aggredito in centro ringrazia la polizia: «Gli stupidi non hanno nazionalità»

Carlo Covi, 59enne vittima di un'aggressione martedì sera in via Roma, ha voluto porgere un ringraziamento al questore per l'aiuto avuto dagli agenti che hanno arrestato il responsabile

La questura di Padova

A meno di due giorni dalla brutale aggressione di cui è stato vittima, l'avvocato Carlo Covi ha preso la parola per ringraziare personalmente la polizia.

Il ringraziamento

Lo ha fatto con un messaggio inviato al questore Isabella Fusiello: «Sono cose che possono accadere. Gli stupidi non hanno nazionalità, poco importa da dove venisse quello che mi ha picchiato - scrive il legale 59enne -. Gli agenti sono stati efficaci e di grande umanità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressione

Alle 21 di martedì l'avvocato stava acquistando un pacchetto di sigarette dal distributore automatico di via Roma poco lontano dal ponte delle Torricelle quando un giovane sconsciuto gli si è accostato per chiedergliene una. Covi gli ha chiesto di mantenere la distanza di sicurezza e l'altro lo ha colpito ferendolo al volto prima di scappare. Il 28enne brasiliano Francisco Carlos Ramos Junior De Oliveira è poi stato intercettato e arrestato in Prato della Valle, nonché colpito dal divieto di dimora in Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento