Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Bassanello / Via Adriatica

Aggredisce un ragazzo e i poliziotti: tira calci e pugni per non essere portato in Questura

Un 38enne, probabilmente sotto l'effetto di droghe, ha aggredito un giovane al bar. Quando gli agenti hanno cercato di identificarlo, ha dato in escandescenze picchiando anche loro e danneggiando l'auto di servizio

Prima ha aggredito un giovane al bar dell’area di servizio e poi ha fatto di tutto per sfuggire alla polizia. Nonostante i calci e i pugni, gli agenti della Volante Stanga sono riusciti a portalo in Questura e identificarlo.

Il fatto

Poco dopo le cinque del pomeriggio di lunedì 20 luglio, qualcuno ha chiamato il 113 dicendo che c’era un’aggressione in atto alla stazione di servizio di via Adriatica. Al bar c’era un 27enne originario di Napoli con il naso rotto e diverse contusioni: ha raccontato che stava prendendo un caffè quando uno straniero si è avvicinato con modi aggressivi e, quando gli ha detto di lasciarlo in pace, ha cominciato a picchiarlo e minacciarlo. Gli agenti si sono rivolti all’aggressore per calmarlo (era probabilmente sotto l’effetto di droghe) ma questi ha aggredito anche loro. Dopo una colluttazione e l’intervento dei carabinieri di Albignasego l’aggressore è stato immobilizzato. Ma i problemi non erano finiti: l’uomo non voleva mostrare i documenti e si è dimenato scalciando il più forte possibile per evitare di farsi portare in Questura, danneggiando anche l’auto della polizia. Alla fine è stato identificato come un 38enne tunisino pluripregiudicato, ora indagato per danneggiamento, minaccia, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza al divieto di ritorno nel comune della durata di 3 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce un ragazzo e i poliziotti: tira calci e pugni per non essere portato in Questura

PadovaOggi è in caricamento