menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due Palazzi, detenuto aggredisce due agenti e li manda in ospedale

Mercoledì, un italiano rinchiuso nella casa di reclusione di Padova, appena uscito dall'infermeria, si è scagliato contro il personale penitenziario. Sindacato: "L'ennesimo episodio, urgono provvedimenti"

Un altro episodio di aggressione nella casa di reclusione di Padova. A darne notizia è Mauro Cirelli, vice segretario regionale della Uil Penitenziari del Triveneto. È accaduto mercoledì, ai danni di due agenti, contro cui si è scagliato un detenuto italiano, mandando entrambi in pronto soccorso.

L'AGGRESSIONE. Il carcerato, secondo quanto riferisce Cirelli, era appena uscito dall'infermeria per recarsi all'ufficio comando. L'episodio di violenza è avvenuto al momento di fare ritorno al settore, quando il detenuto si è imbattuto in alcuni agenti, aggredendoli. Ad impedire che la situazione precipitasse, i colleghi, che hanno bloccato l'individuo e riportandolo in cella. 

DUE AGENTI FERITI. I due feriti sono stati accompagnati in pronto soccorso, dove i medici hanno dato loro una prognosi di 10 e 6 giorni. "Purtroppo - dichiara Cirelli - questà è l'ennesima aggressione perpetrata ai danni degli agenti di polizia penitenziaria in servizio a Padova, tre casi sono nell'ultimo mese. La situazione purtroppo non è isolata. Per queste ragioni non possiamo fare altro che ribadire al Provveditore regionale, ma anche al Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, l'esigenza di adottare adeguati provvedimenti a tutela dell'incolumità fisica del proprio personale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento