Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Pugno in pieno volto dal detenuto: nuova aggressione ai danni di un agente della polizia penitenziaria

Il detenuto si è scagliato contro un assistente di polizia penitenziaria colpendolo con un pugno violentissimo in pieno volto: ora dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria di oltraggio, violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

«Ennesima aggressione ai danni di un agente di polizia». A denunciare il fatto è Sinappe, Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria.

I fatti

È successo nella mattinata di sabato 25 luglio al carcere "Due Palazzi" di Padova: un detenuto di origini tunisine si è scagliato contro un assistente di polizia penitenziaria colpendolo con un pugno violentissimo in pieno volto. Un collega, che ha assistito alla scena, è prontamente intervenuto, bloccando l’aggressione ed evitando così il peggio. I motivi che hanno spinto il soggetto a un gesto così estremo sono riconducibili alla volontà dello stesso di essere trasferito: adesso, però, il detenuto dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria di oltraggio, violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L'agente ferito (a cui Sinappe augura una pronta guarigione) è stato trasportato all'ospedale di Padova, dove gli sono stati repertati 5 giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in pieno volto dal detenuto: nuova aggressione ai danni di un agente della polizia penitenziaria

PadovaOggi è in caricamento