Le punta un coltello alla gola mentre prende le sigarette insieme al figlio quattordicenne

Paura martedì sera a Tombolo nell'Alta dove una quarantaseienne è stata avvicinata da uno sconosciuto che ubriaco l'ha minacciata con la lama. Il ragazzino l'ha difesa

Mentre era ferma insieme al figlio al distributore di sigarette per acquistare dei tabacchi è stata avvicianata da uno sconosciuto in bicicletta che le ha puntato il coltello sotto la gola, minacciandola. Con una testata la donna è riuscita a divincolarsi e grazie all'aiuto del primogenito ha messo in fuga il malintenzionato.

Violenta reazione

L'episodio è accaduto nella serata di martedì a Tombolo, nell'Alta Padovana, in via Peraro, poco distante dal Bar Cristia. Una mamma di 46 anni si è fermata in un tabaccaio per utilizzare il self-service h24 e acquistare un pacchetto di sigarette. Proprio in quel momento è stata avvicinata da uno sconosciuto, apparentemente straniero di origini marocchine che emanava un forte odore di alcol. Il giovane aveva in mano un coltellino e l'ha puntato al collo della donna, chiedendo dei contanti. La mamma non si è fatta intimorire e ha tirato una testata. Il figlio di 14 anni che ha assistito alla scena è intervenuto, spingendo via l'aggressore. I due si sono rifiugiati nel vicino locale, mentre il malintenzionato è sparito in sella alla sua bicicletta.

Le indagini

Del fatto sono stati informati i carabinieri della locale stazione che hanno immediatamente avviato le indagini. I frame delle telecamere di sorveglianza mostrerebbero la scena con il giovane barcollante che agisce in preda ai fumi dell'alcol. I militari lo stanno rintracciando. La donna ha denunciato quanto avvenuto con un post su Facebook in cui descrive l'aggressore come giovane, alto un metro e 60, probabilmente marocchino e che indossava una giacca verde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento