menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni e calci alla polizia in stazione dei treni: arrestato un 22enne

L'episodio martedì a Padova, nel sottopasso ferroviario, protagonista un giovane originario del Mali, che ha tentato la fuga durante un controllo della polfer. Aveva precedenti per spaccio e resistenza

Si è messo a fare il diavolo a quattro, tirando pugni e scalciando, mandando in ospedale uno degli agenti per una contusione con prognosi di sei giorni.

PRECEDENTI PER SPACCIO E RESISTENZA. L'episodio martedì pomeriggio, in stazione dei treni a Padova. In manette è finito Issa K., 22enne originario del Mali, che era stato fermato per un controllo da una pattuglia. Al rifiuto di farsi identificare, mentre veniva invitato in ufficio, si era dato alla fuga. Raggiunto nel sottopassaggio, si era scagliato contro le uniformi. Grazie alle comparazioni dattiloscopiche si è scoperto che, con altri alias, aveva precedenti per spaccio ed ancora per resistenza. Processato per direttissima, è stato condannato a 7 mesi con pena sospesa.

SINDACO BITONCI. "È una vergogna vedere che i delinquenti sono subito liberati e pronti ad aggredire ancora – ha commentato il sindaco di Padova Massimo Bitonci - mentre i nostri agenti rischiano la vita per arrestarli e per garantire l’incolumità a tutti noi. Questo governo diventa sempre più nemico degli italiani e della sicurezza. La diminuzione dei fondi destinati alla difesa e soprattutto la depenalizzazione dei reati ne sono un esempio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento