menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpito in testa, operato d'urgenza È caccia all'aggressore di Brugine

Lunedì sera, alle 21, in via Rialto, alcuni passanti hanno notato un imbianchino di 30 anni, del posto, steso a terra, in stato confusionale. L'uomo è stato portato in sala operatoria per un ampio edema cerebrale

Era appena uscito da un bar. Alcuni passanti lo hanno trovato disteso per terra in via Rialto a Brugine, lunedì sera, intorno alle 21. L'uomo, un imbianchino di 30 anni del posto, era in evidente stato confusionale, forse per l'alcol ingerito, e presentava sul volto i segni di una violenta colluttazione. La vittima è stata soccorsa dal personale del Suem 118 e trasportata d'urgenza in ospedale a Padova, dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per rimuovere un ampio edema cerebrale.

CACCIA ALL'AGGRESSORE. Una contusione allo zigomo ed una botta dietro la testa. L'artigiano, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della stazione di Piove di Sacco, sarebbe stato colpito per futili motivi. Probabile che l'aggressore lo abbia steso con un pugno al volto, facendolo cadere e battere il capo sull'asfalto. Il giovane non sarebbe in pericolo di vita, anche se, uscito dalla sala operatoria, non avrebbe ancora ripreso conoscenza. Ora è caccia all'uomo e i militari stanno perlustrando la zona alla ricerca dell'autore dell'aggressione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento