Ad Agna arrivano le "foto-trappole", soluzione estrema contro chi abbandona rifiuti

Il sindaco Piva: "Abbandonare rifiuti è un reato, recupero e smaltimento sono un costo a carico di tutta la comunità. Purtroppo ci sono ancora troppi sciacalli ambientali"

Si fa sempre più serrata nel comune di Agna la battaglia contro chi abbandona rifiuti. Così, martedì 31 luglio scorso, il consiglio comunale ha stato approvato, a maggioranza, il regolamento comunale sull'utilizzo ed installazione delle videocamere ambientali, dette anche "foto-trappole". 

Regolamento

Questo regolamento va ad integrare quello di videosorveglianza già vigente dal 2001. Le foto-trappole sono delle piccole videocamere fisse che funzionano a batterie, dotate di infrarossi per la ripresa anche notturna, che se opportunamente tarate effettuano foto o video  attivandosi appena rilevano un movimento nel raggio di azione di 200 mt dalla loro posizione.  Questi dispositivi verranno impiegati per scovare chi abbandona rifiuti sul territorio comunale.

Abbandono di rifiuti

"Siamo convinti – spiega il sindaco Gianluca Piva – che questo possa fungere da deterrente contro l'abbandono dei rifiuti lungo le strade, fossi comunali e in prossimità dei cestini pubblici. Ricordo che abbandonare rifiuti è un reato punibile dalla legge e il recupero e smaltimento è un costo a carico di tutta la comunità. Purtroppo ci sono ancora sciacalli ambientali che gettano qualsiasi cosa convinti di essere furbi, e non si rendono conto che invece creano solo danni e inquinamento. Questi delinquenti ambientali vanno individuati e sanzionati. Le foto trappole che abbiamo giù acquistato – conclude Piva -  saranno installate a giorni e poi si aprirà la caccia a questi farabutti che inquinano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

_fototrappola_ltl6310-3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mascherine Grafica Veneta, da mercoledì 24 la distribuzione in 41 supermercati di Padova

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • «Chiudiamo i distributori a partire da mercoledì 25»: l'annuncio dei benzinai

  • Covid19, l'aggiornamento serale su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • «70mila mascherine distribuite gratis in farmacia da martedì 24»: ecco come ritirarle

Torna su
PadovaOggi è in caricamento