Agrex: è finalmente partita la richiesta di cassa integrazione

E' stato ufficializzato che dal 1° di febbraio 2020 i 45 dipendenti della Agrex srl sono tutti in carico alla Mo.Pe.Ri. spa che, visto il fallimento in atto, ha confermato la richiesta di cassa integrazione per i lavoratori e le lavoratrici

E' stato ufficializzato che dal 1° di febbraio 2020 i 45 dipendenti della Agrex srl sono tutti in carico alla Mo.Pe.Ri. spa che, visto il fallimento in atto, ha confermato la richiesta di cassa integrazione per i lavoratori e le lavoratrici che, ricordiamo, sono senza stipendio da novembre 2019 e che hanno bisogno di ricevere al più presto le loro retribuzioni. L’impegno del curatore da questo momento in poi sarà quello di trovare un nuovo acquirente per l’azienda.

Lavoratori

Loris Scarpa, segretario generale della Fiom di Padova, ha espresso la sua posizione: «Per noi è fondamentale definire al più presto il futuro di questa azienda e dei lavoratori: adesso si apre una fase importante di questa vertenza per capire in che modo arrivare alla riapertura dello stabilimento con la ripartenza dei lavori che deve avvenire al più presto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì

Venerdì 7 febbraio, alle 18.30 ci sarà un’assemblea presso la sala polivalente del comune di Villafranca alla quale prenderà parte anche il sindaco per fare il punto della situazione assieme ai lavoratori e alle lavoratrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento