rotate-mobile
Cronaca Albignasego

Fuggono all'alt dei carabinieri, scovati dentro un bar e portati in caserma

Ieri 16 aprile in centro ad Albignasego, dopo un inseguimento i carabinieri hanno prima trovato e poi denunciato un terzetto noto alle forze dell'ordine di origine rom. Nell'abitacolo un piccolo arsenale per effettuare irruzioni negli appartamenti

Emergenza furti, ha funzionato il dispositivo dell'Arma che durante un pattugliamento del territorio ha intercettato un'auto sospetta. Con tutta probabilità si apprestavano a mettere a segno un pomeriggio di razzie nelle abitazioni e sulle auto parcheggiate. L'intervento dei carabinieri ha scongiurato ogni azione delittuosa e ha consentito di denunciare tre cittadini di etnia rom già noti alle forze dell'ordine. L'episodio di è verificato ieri pomeriggio 16 aprile ad Albignasego. Sequestrati numerosi attrezzi da scasso rinvenuti nell'auto dei sospettati.

Gli attrezzi da scasso sequestrati dai carabinieri di Albignasego

La cronaca

I carabinieri di Albignasego hanno denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, un 32enne, un 22enne ed un 19enne di origini rom. La pattuglia dell'Arma transitando per il centro di Albignasego ha incrociato un'auto di grossa cilindrata con tre persone a bordo, che alla vista delle forze dell'ordine si sono dati a precipitosa fuga riuscendo almeno all'inizio a far perdere le proprie tracce. I militari continuando a presidiare il territorio poco dopo hanno rintracciato l'auto oggetto dell'inseguimento abbandonata in una strada chiusa. Proseguendo la ricerca hanno notato due del gruppo sostare al bancone di un bar nella zona residenziale della cittadina. Entrati nell’esercizio pubblico hanno rintracciato il terzo componente all’interno dei bagni. Dopo l’identificazione è scattata la perquisizione personale e veicolare. Occultati all’interno dell’auto sono stati trovati oggetti idonei allo scasso quali forbici da elettricisti, punta da trapano e torcia elettrica. Tutto il materiale è stato sequestrato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. I tre occupanti dell'auto dovranno rispondere dei fatti contestati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggono all'alt dei carabinieri, scovati dentro un bar e portati in caserma

PadovaOggi è in caricamento