menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poliabuso di droga e sostanze psicoattive prima della guida

Un fenomeno fin qui misconosciuto, rilevato dallo studio condotto dalla S.C. di Medicina legale e tossicologia dell'Azienda ospedaliera - università di Padova, nei soggetti sottoposti a revisione della patente

Le nuove condotte di abuso di alcol e stupefacenti alimentano un fenomeno fin qui misconosciuto, rilevato dallo studio condotto dalla S.C. di Medicina legale e tossicologia dell’Azienda ospedaliera - università di Padova, nei soggetti sottoposti a revisione della patente per guida in stato d'ebbrezza, su richiesta della Commissione medica locale di Padova. 

POLIABUSO DI DROGA E SOSTANZE PSICOATTIVE. Si diffondono anche tra i conducenti di veicoli, diversificati modelli di consumo di droga e sostanze psicoattive implicanti nuove condotte di abuso alcolico (binge drinking, ovvero l'assunzione di più bevande alcoliche in un intervallo di tempo più o meno breve) e un crescente utilizzo di psicostimolanti (cocaina, amfetaminici e Ketamina) oltre ad oppiacei e derivati della cannabis.

I DATI. Un’indagine condotta su 2.072 soggetti già incorsi nella guida in stato di ebbrezza alcolica e sottoposti a revisione della patente mediante l’applicazione di un protocollo medico-legale, comprensivo di analisi chimico-tossicologiche su matrici biologiche multiple (sangue, urine, capelli, peli), svela un contemporaneo e frequente poliabuso di droga e sostanze psicoattive (6.8%). Le associazioni più frequenti sono tra alcol e cocaina (59%), derivati della cannabis indica (38%),  oppiacei (7.8%) e benzodiazepine. I risultati sono confermati da un secondo studio, ancora in corso di pubblicazione, effettuato su un campione di 1.126 soggetti, che ha svelato un elevato poliabuso di droga e sostanze psicoattive (15,3%): cocaina (62%), cannabis indica (32%), oppiacei (7%), anfetaminici, benzodiazepine (1%) e ketamina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento