Il comandante Visone visita la nuova sede di AssoArma: "La condivisione è fondamentale"

Il generale è stato accolto dal presidente del gruppo che offre spazi e sedi museali alle associazioni d'Arma e si è intrattenuto con gli ospiti ricordando gli inizi della carriera

Proseguono le visite del comandante interregionale dei carabinieri nei luoghi simbolo per l'Arma. Il 22 maggio è toccato alla nuova sede padovana dell'associazione AssoArma in viale Cavallotti.

L'associazione

Il generale di corpo d'armata Aldo Visone è stato accolto dal maggior generale a riposo Giovanni Angileri, presidente della sezione euganea di AssoArma che riunisce 22 associazioni d'Arma mettendo a disposizione sedi e spazi museali aperti al pubblico. Al momento sono 12 quelle ospitate direttamente nei nuovi locali.

La visita

Ad accompagnare l'ospite nella visita ai nuovi spazi insieme ad Angileri, anche una settantina di associati, che si sono soffermati a illustrare in particolare le tre sezioni museali dedicate rispettivamente ai reparti di Fanteria, Marina, e Cavalleria. Dopo l'introduzione del presidente dedicata a illustrare le finalità e le iniziative di AssoArma, Visone ha sottolineato l’importanza della continuità dei valori militari e della condivisione con il personale in congedo delle tradizioni del servizio. Tantissime le domande poste dai presenti, in particolare sui temi della sicurezza, della legalità e della partecipazione della cittadinanza alle segnalazioni e alle attività di prevenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicinanza ai presenti

Un plauso è stato rivolto anche all’impegno profuso nel settore della protezione civile e al termine dell’incontro il comandante interregionale si è intrattenuto con le associazione delle Forze di polizia e d’Arma e del “Nastro Verde”, che riunisce tutti i decorati con la Medaglia d’oro Mauriziana per i 50 anni di carriera militare benemerita, ricordando la sua entrata all’Accademia Militare di Modena 47 anni fa. La visita, durata poco più di due ore, si è conclusa con uno scambio di doni simbolici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento