menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna dell'assegno

La consegna dell'assegno

In memoria di una mamma "coraggio": 9mila euro al reparto di Ematologia di Padova

Gli amici di Alessandra Sorgato, la giovane mamma trentenne di Ronchi di Villafranca Padovana morta a marzo dopo una malattia durata 3 anni, un linfoma, hanno raccolto fondi per attivare un reparto di trapianto da cellule staminali all'interno dell'Azienda ospedaliera

Dalla mini maratona "Ale day mamma coraggio" di settembre alla raccolta di 9mila euro da donare al reparto di Ematologia dell'ospedale di Padova, dove Alessandra aveva passato gran parte della sua malattia.

RACCOLTA FONDI IN MEMORIA DI ALESSANDRA. Gli amici di Alessandra Sorgato, la giovane mamma trentenne di Ronchi di Villafranca Padovana morta a marzo dopo una malattia durata 3 anni, un linfoma, anche dopo l'evento sportivo hanno continuato a raccogliere fondi per attivare in particolare un reparto di trapianto da cellule staminali all'interno dell'Azienda ospedaliera di Padova.

8MILA EURO ALL'OSPEDALE DI PADOVA. Domenica 22 gennaio alle ore 10.30 all'interno del reparto di Ematologia di Padova, l'assegno è stato consegnato dal dottor Giuseppe Emiliano, in rappresentanza dell'Ail, sia al primario, Giampiero Semenzato, che al dottor Vianello e alla dottoressa Speranza Di Maggio, il medico che ha seguito Alessandra per tutto il corso della malattia. Presente tutta la squadra di amici che ora stanno lavorando per costituire un'associazione che porti avanti la battaglia di Alessandra e che naturalmente riproporranno per il secondo anno consecutivo la mini maratona "Ale day mamma coraggio" a Ronchi di Villafranca Padovana.

LA MINI-MARATONA- La prima edizione, iniziata in sordina e dentro il paese di Alessandra, ha visto al partecipazione di oltre mille persone e l'interesse anche di molti cittadini e aziende locali. La volontà degli amici della mamma "coraggio" era però anche quello di coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di persone sulla prevenzione delle malattie del sangue. Un obiettivo che si sono posti anche per il futuro, sempre nel nome di Alessandra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento