Alessandro Zan a Radio24: “Alan Ferrari lo trovo un bell’uomo”

Il politico padovano si lascia coinvolgere dall'intervista amichevole di Giuseppe Cruciani e David Parenzo al programma radiofonico "La Zanzara". Uno sguardo alla politica, alle elezioni del Presidente fino ad arrivare ai deputati

Nella puntata di mercoledì 17 aprile 2013 a “La Zanzara” in onda su Radio24 viene intervistato il padovano Alessandro Zan, neo-deputato Sel, omosessuale dichiarato e sostenitore di Rodotà. Accolto immediatamente come un amico da David Parenzo (uno dei presentatori anche lui padovano) la chiacchierata si trasforma in un momento confidenziale

LE ELEZIONI. Giuseppe Cruciani, presentatore anche lui del programma “La Zanzara”, entra nel vivo del tema dell’elezione del presidente della Repubblica: “Quelli di Sel (Sinistra ecologia e libertà) voterebbero Mattarella oppure no?”. La risposta arriva subito: “No, ma tra Mattarella e Rodotà io voterei Rodotà, più attento alle tematiche dei diritti LGBT”.

UNA RIVOLUZIONE. La conversazione si fa famigliare ed è lo stesso Cruciani ad avere delle idee: “La vera rivoluzione sarebbe avere un omossessuale, magari con famiglia”. Certo sarebbe splendido, ma come afferma lo stesso Zan: “Dobbiamo avere ancora una donna come presidente, figuriamoci un gay o una lesbica. Certo, mai dire mai”. 

SI ARRIVA AL GOSSIP. La chiacchierata si sposta sul Movimento 5 stelle che tanto fa discutere i politologi. Si vuole sapere da Zan se all’interno del “partito del web” ci sono omossessuali. Il politico padovano non può sapere, ma sa bene che fra tutti, quello che l’ha colpito, è un esponente del PD. “Sono single – afferma Zan – e Alan Ferrari lo trovo un bell’uomo”. È ancora Cruciani che insistendo gli chiede: “Ma lei Zan si fidanzerebbe con Alan Ferrari?”. La riposta appare semplice e sincera: “Come faccio a dirlo, non lo conosco neanche”.

SOLO UNA PARENTESI. Ecco che l’esperienza delle elezioni del presidente della Repubblica si trasforma per un attimo anche in un momento leggero e spensierato grazie all’intervista su “La Zanzara” del padovano Alessandro Zan che da sempre sostiene e si prodiga per i diritti delle persone LGBT italiane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento