La giovane padovana Alessia Boccuto è miglior Baby Singer al Tour Music Fest 2016

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Alessia Boccuto, giovane cantante di Padova, è stata proclamata miglior Baby Singer al Tour Music Fest 2016.

Le sfide e i momenti di audizione che ha dovuto affrontare da maggio a oggi, dalla prima tappa a Padova fino alle semifinali al Jailbreak di Roma, sono state tanti e intensi, ma il 2 dicembre al Piper Club di Roma sarà proprio Alessia rappresentare il Veneto nella più attesa serata dedicata alla musica emergente italiana e internazionale.

Alessia Boccuto si esibirà assieme ai finalisti delle altre categorie al cospetto non solo di Mogol, presidente di giuria, ma anche dei massimi esponenti della discografia e radiofonia italiana: Roberto Rossi di Sony Music, Antonio Vandoni di Radio Italia e Video Italia, Mtv New Generation, Rusty Records, Francesco Gazzè, Noemi Smorra, Giampaolo Rosselli Rosselli, Relief Records.

La serata sarà presentata dal VJ Marco Maccarini che sullo storico palco del Piper Club accompagnerà uno per uno i finalisti, insieme a ospiti speciali come Chiara Dello Iacovo, Eman, Random Clockwork, Aliendee.

Alessia studia canto e musica alla Daigo Music School di Limena sotto la guida della vocal coach Cristiana Lirussi.

Dalla vittoria al Tour Music Fest dal 2007 a oggi sono stati lanciati artisti come Chiara dello Iacovo, in gara tra i giovani a Sanremo 2016 che grazie al festival ha incontrato la Rusty Records, Micaela Foti, oggi prodotta da Ultrasuoni e Marianne Mirage nella schiera di artisti di Caterina Caselli nella Sugar, Angelo Del Vecchio protagonista del musical Notredame de paris di Cocciante. Alessia Boccuto è pronta a portare alta la bandiera del Veneto.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento