Alessio B arriva a Mosul grazie a un amico speciale: "Messaggio di vita in un luogo di morte"

Un adesivo realizzato dallo street artist padovano è stato incollato a poca distanza dal palazzo della città irachena devastata da cui l'Isis faceva precipitare gli omosessuali

"Un pizzico di colore sullo sfondo di uno degli edifici più belli di Mosul trasformato in un luogo di tortura". Così il writer padovano Alessio B definisce la comparsa di un adesivo dedicato ai suoi lavori a pochi metri dal palazzo diventato simbolo di orrore e di morte.

Omaggio all'orrore

Siamo a Mosul, Iraq. L'antica Ninive assira sul fiume Tigri, 3.500 chilometri da Padova. Come ci è arrivato lo sticker di un artista veneto nel cuore di uno dei più sanguinosi teatri della guerra contro Isis? Ci è arrivato come tante delle sue copie sono arrivate nei luoghi più disparati del mondo: attraverso gli amici. É una piccola missione quella presa in carico da Alessio e da alcune persone a lui vicine: "Non un progetto definito nè tantomeno - e lo sottolinea con fermezza - una mossa pubblicitaria. Solo un modo per dare un segnale, un omaggio a tutto l'incredibile orrore che ha devastato quelle terre. Un modo per dire: c'è ancora una speranza".

La missione

A portare l'adesivo in Iraq è stato un giornalista italiano, amico di Alessio, che ha già portato le immagini del writer in luoghi simbolici in Sudamerica e in altri Paesi. Troppo forte l'impressione davanti al palazzo, uno dei più antichi e maestosi della città ridotta in macerie, trasformato nel teatro dell'orrore da cui i guerriglieri dello Stato Islamico facevano precipitare contestatori e omosessuali. Una bambina sorridente e la scritta "dream" - sogna - per portare un messaggio di vita in un luogo di morte: "Sono entusiasta - conferma il writer -, che qualcosa di mio, in cui credo tantissimo, sia arrivato fin lì. Sono particolarmente sensibile a queste tematiche, perciò il valore di questo gesto raddoppia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

Torna su
PadovaOggi è in caricamento