Alessio B arriva a Mosul grazie a un amico speciale: "Messaggio di vita in un luogo di morte"

Un adesivo realizzato dallo street artist padovano è stato incollato a poca distanza dal palazzo della città irachena devastata da cui l'Isis faceva precipitare gli omosessuali

"Un pizzico di colore sullo sfondo di uno degli edifici più belli di Mosul trasformato in un luogo di tortura". Così il writer padovano Alessio B definisce la comparsa di un adesivo dedicato ai suoi lavori a pochi metri dal palazzo diventato simbolo di orrore e di morte.

Omaggio all'orrore

Siamo a Mosul, Iraq. L'antica Ninive assira sul fiume Tigri, 3.500 chilometri da Padova. Come ci è arrivato lo sticker di un artista veneto nel cuore di uno dei più sanguinosi teatri della guerra contro Isis? Ci è arrivato come tante delle sue copie sono arrivate nei luoghi più disparati del mondo: attraverso gli amici. É una piccola missione quella presa in carico da Alessio e da alcune persone a lui vicine: "Non un progetto definito nè tantomeno - e lo sottolinea con fermezza - una mossa pubblicitaria. Solo un modo per dare un segnale, un omaggio a tutto l'incredibile orrore che ha devastato quelle terre. Un modo per dire: c'è ancora una speranza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La missione

A portare l'adesivo in Iraq è stato un giornalista italiano, amico di Alessio, che ha già portato le immagini del writer in luoghi simbolici in Sudamerica e in altri Paesi. Troppo forte l'impressione davanti al palazzo, uno dei più antichi e maestosi della città ridotta in macerie, trasformato nel teatro dell'orrore da cui i guerriglieri dello Stato Islamico facevano precipitare contestatori e omosessuali. Una bambina sorridente e la scritta "dream" - sogna - per portare un messaggio di vita in un luogo di morte: "Sono entusiasta - conferma il writer -, che qualcosa di mio, in cui credo tantissimo, sia arrivato fin lì. Sono particolarmente sensibile a queste tematiche, perciò il valore di questo gesto raddoppia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Due padovane in difficoltà lungo la Strada delle 52 Gallerie: interviene il soccorso alpino

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento