menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Temperature bollenti, il decalogo Coldiretti: frutta e verdura a "km 0"

In vista del weekend di fuoco, un elenco di prodotti locali nutrienti e ricchi di vitamina A: carote, radicchi, albicocche, cicorie e lattughe, meloni gialli, sedano, peperoni, pomodori, pesche e cocomeri

Per il fine settimana all’insegna del sole e del caldo estivo, con temperature superiori ai trenta gradi, Coldiretti Padova consiglia di aumentare il consumo quotidiano, a tutte le età, di frutta e verdura. Ecco un elenco di dieci frutti e verdure particolarmente adatti ad affrontare il caldo: carote, radicchi, albicocche, cicorie e lattughe, meloni gialli, sedano, peperoni, pomodori, pesche e cocomeri. Sono ricchi di vitamina A, nutrienti e dissetanti. In più, per gli amanti della tintarella, favoriscono l’abbronzatura.

MEGLIO I PRODOTTI LOCALI. "Raccomandiamo ai cittadini consumatori di scegliere con attenzione i prodotti, verificandone l’origine e la qualità - afferma Simone Solfanelli, direttore di Coldiretti Padova - ovviamente il consiglio principe è quello di privilegiare l’acquisto di frutta e verdura del territorio, vista l’ampia disponibilità nel pieno della stagione produttiva. Sono centinaia i prodotti di frutta e ortaggi che in poche ore possono arrivare sulle nostre tavole conservando freschezza e caratteristiche organolettiche nemmeno paragonabili - spiega - a quelle della frutta e della verdura che percorrono migliaia di chilometri prima di arrivare ne punti vendita e quindi a casa dei consumatori”.

CORRETTO CONSUMO. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità per una dieta sana bisognerebbe consumare diverse volte al giorno frutta e verdura, per un totale a persona di 400 grammi, ma anche oltre in periodo di caldo particolarmente intenso. La frutta e la verdura, oltre a nutrire e dissetare, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono l'organismo di vitamine, contrastano l'azione dei radicali liberi prodotti nell'organismo dall'esposizione al sole (le vitamine A,C ed E sono antiossidanti naturali), e mantengono efficiente l'apparato intestinale grazie a un notevole apporto di fibre. Frutta e verdura aiutano anche nell'abbronzatura, perché sono ricche di vitamina A, che favorisce la produzione del pigmento melanina che dà alla pelle il tipico colore ambrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento