menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pompieri in azione durante l'allerta meteo

Pompieri in azione durante l'allerta meteo

Allarme maltempo, oltre 300 interventi per i vigili del fuoco: ecco le situazioni più a rischio

Dato relativo alle ore 18 di lunedì 29 ottobre: sono altrettanti gli interventi ancora da evadere. A Padova almeno 80 interventi per i pompieri

Oltre 300 interventi eseguiti, 120 in corso e altri 300 in attesa di evasione: questi i numeri relativi alle operazioni di soccorso svolte fino alle ore 18 di lunedì 29 ottobre in Veneto dai vigili del fuoco.

L'emergenza

Per poter far fronte al’emergenza maltempo la direzione interregionale dei vigili del fuoco ha deciso il raddoppio dei turni dei comandi di Padova, Verona, Vicenza, Treviso, Venezia e Belluno per far fronte a tutte le richieste di soccorso per le avverse condizioni meteo. Non si segnalano al momento persone ferite o coinvolte per motivi legati al maltempo. In tutti i comandi le sale operative sono state rinforzate con l’apertura delle sale emergenze dirette dai comandanti provinciali. Tutte le operazioni di integrazione e coordinamento tra i diversi comandi vengono dirette dalla sala emergenza della direzione di Padova con a capo il direttore interregionale dei vigili del fuoco Fabio Dattilo.

Gli interventi a Padova

Nel Padovano sono stati eseguiti 33 interventi per piante, pali su sede stradale e dissesti statici nei comuni di Este, Baone, Padova, Monselice, Loreggia, Ospedaletto Euganeo, Piove di Sacco, Piacenza D’Adige e Saonara. In attesa 35 chiamate da verificare.

Le altre province

- Venezia, eseguiti 68 operazioni di soccorso di cui la maggior parte per gli eventi atmosferici in corso per caduta di alberi pali, dissesti statici, prosciugamenti e recupero di oggetti pericolosi per la navigazione. Interventi a: Venezia, Mestre, Eraclea, Campagna Lupia, Santa Maria di Sala, Mira, Chioggia, Portogruaro. In corso ancora 70 richieste quasi tutte legate al maltempo. Nel pomeriggio alle 14.30 i pompieri sono intervenuti con due autopompe lagunari in Sestiere Castello in Calle dell’ospedale per l’incendio di un negozio di detersivi. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dello stabile sono terminate dopo circa due ore.  A san Michele al Tagliamento dispiegati i mezzi per il pompaggio ad alta capacità con 28 operatori per eventuali criticità del Tagliamento.

- Belluno, eseguiti 50 operazioni di soccorso per smottamenti, frane, danni d’acqua cadute di alberi e pali nelle zone del Bellunese, Agordino, Comelico, Cadore e Feltrino. Oltre 200 le chiamate da verificare. Mobilitati tutti i distaccamenti volontari dei vigili del fuoco della provincia. 

- Vicenza, eseguiti 55 interventi legati al maltempo per alberi, pali su sede stradale, prosciugamenti e smottamenti Arcugnano, Vicenza, Asiago, Gallio, Lugo, Posina, Bassano, Montegaldella, Valli del Pasubio, Conco, Schio, Sarego, Lastebasse. In attesa 46 chiamate da verificare.

- Treviso, eseguiti 49 interventi per alberi, rami pericolanti e pali abbattuti e prosciugamenti nei comuni di San Biagio di Callalta, Zenson di Piave, Vittorio Veneto, Silea, Motta di Livenza, San Zenone degli Ezzelini, Caerano San Marco, Cordignano, Sarmede, Ponte della Priula,  Segusino, Asolo, crocetta del Montello, Ponte di Piave, Villorba, Conegliano, Paese, Treviso. Numerose chiamate in serata per danni causati dal vento in tutta la provincia. In attesa 36 chiamate da verificare.

- Rovigo, eseguiti 32 interventi per piante e pali su sede stradale, rimozione oggetti pericolanti a: Rovigo, Papozze, Occhiobello, Ficarolo, Lusia, Stienta, Castelmassa, Trecenta, Adria, Badia Polesine, Lendinara, Villadose. In corso di verifica altre 36 chiamate. 

- Verona, eseguiti 41 interventi soprattutto per piante, pali  e rami pericolanti e per la rimozione di coperture e oggetti pericolanti a: Verona, Costermano, Caprino Veronese, Angiari, Legnago, Bevilacqua,  Bussolengo, Garda, Bosco Chiesanuova, Villafranca di Verona, San Bonifacio, Grezzana, Caprino Veronese, san Martino Buon Albergo. In corso di attesa di verifiche 37 chiamate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento