Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Allontanato dalla casa familiare: picchiava e insultava la compagna di fronte ai figli minorenni

La donna ha trovato la forza di denunciare e di far partire le indagini della Squadra mobile, coordinata dalla Procura. Le violenze fisiche e psicologiche venivano compiute alla presenza dei 3 bambini

È stato allontanato dalla casa familiare perché picchiava e faceva violenza psicologica sulla compagna di fronte ai figli minorenni. Come disposto dalla procura, l’uomo non potrà avvicinarsi alla famiglia.

La vicenda

Schiaffi, pugni, ingiurie. L’incubo ha avuto fine solo quando le indagini della sezione specializzata della Squadra mobile coordinate dal pubblico ministero Sergio Dini hanno appurato le violenze fisiche e psicologiche, spesso attuate di fronte ai 3 figli minorenni. La donna, dopo diversi episodi, ha deciso che era ora di dire basta. È andata alla polizia e ha raccontato il suo inferno. Uno degli episodi più gravi è avvenuto nel luglio scorso quando il compagno l’ha colpita con un pugno mentre erano in macchina. In un’altra occasione, durante la quale ha espresso la sua gelosia, prima ha offeso la vittima e poi l’ha colpita alla testa, facendola andare a sbattere contro un cancello. Più volte è finita al pronto soccorso e le carte sono state tutte visionate dalla polizia. Quando i poliziotti sono arrivati a casa in aiuto della donna dopo uno degli ultimi episodi (continuati per tutto novembre), hanno notato il comportamento aggressivo dell’uomo e gli occhi terrorizzati dei bambini nel guardare il padre. L’uomo, capendo che la compagna stava per compiere il passo, aveva finto di calmarsi ma era troppo tardi: le indagini sono arrivate a un punto di non ritorno, non l’avrebbe passata liscia. E ora non può più avvicinarsi alla famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allontanato dalla casa familiare: picchiava e insultava la compagna di fronte ai figli minorenni

PadovaOggi è in caricamento