menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione: Zaia prepara l'ordinanza per i contributi bis, al vaglio della Corte dei Conti

Stamattina l'incontro con i rappresentanti di Provincia e i sindaci dei Comuni veneti più devastati dall'esondazione di novembre. La richiesta di concordare i criteri e le modalità per l'erogazione dei contributi. Per l'erogazione di ulteriori risarcimenti, una nuova ordinanza del commissario sarà sottoposta alla Corte dei Conti

Il governatore del Veneto, nonché commissario per il superamento dell'emergenza, Luca Zaia, ha incontrato stamattina i rappresentanti istituzionali delle Province di Padova, Verona e Vicenza e i sindaci dei Comuni tra i più devastati (Bovolenta, Caldogno, Casalserugo, Monteforte d’Alpone, Ponte San Nicolò, Saletto, Soave, Veggiano e Vicenza).

Un colloquio nel quale è emersa la necessità di concordare i criteri e le modalità, attualmente in fase di studio a cura della struttura commissariale, per l’erogazione dei contributi per i danni causati a privati e imprese dalla disastrosa alluvione dello scorso novembre. Criteri da armonizzare con la recente ordinanza del presidente del Consiglio dei ministri, la decisione della Commissione Europea in tema di aiuti di Stato e le segnalazioni dei sindaci medesimi.
 
Per l’erogazione di ulteriori contributi, Zaia sta predisponendo un’apposita ordinanza, che dovrà essere sottoposta nei prossimi giorni all’esame della Corte dei Conti per il visto di esecutività.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento