Test falsati sulle patenti: interdetto per quattro mesi un dipendente di medicina legale

Continua l'indagine della procura di Padova dopo che una segnalazione anonima aveva raccontato di due test sulla cocaina di altrettanti automobilisti che erano stati alterati

E’ indagato per la sospetta alterazione di due test per la positività alla cocaina rilevata ad altrettanti automobilisti. Il gip Elena Lazzarin ha accolto la richiesta di interdittiva per il chimico dell’Istituto di medicina legale di Padova: il professore non potrà esercitare per quattro mesi in alcuna struttura pubblica. Come riportano i quotidiani locali i legali del medico hanno chiesto l’incidente probatorio sui campioni sequestrati.

La vicenda

Il medico è stato il primo iscritto nel registro degli indagati dopo le perquisizioni dello scorso 21 giugno. Per lui è stata chiesta la misura interdittiva della sospensione totale dalle funzioni per il rischio di inquinamento delle prove. Le indagini hanno messo sotto la lente l’istituto di Medicina legale e sono partite a seguito di un esposto anonimo. L’attività investigativa procede per capire se questi siano gli unici casi o se ve ne siano degli altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento