menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altri due casi di "dengue" a Padova. L'assessora Gallani: «Nessun allarme»

Le persone colpite provengono da un viaggio in Messico e stanno bene. Sono sotto osservazione anche gli altri compagni di viaggio

Dopo quello di settimana scorsa, due nuovi casi di dengue a Padova, Dopo la signora di ritorno dai Caraibi, ora è la volta di due padovani che hanno passato qualche settimana in Messico. Solo una volta tornati a casa si sono resi conto di aver contratto il virus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L'ULSS ha segnalato - spiega l'assessora Chiara Gallani - due casi di dengue a Padova, zona Santa Rita. Le persone colpite provengono da un viaggio in Messico e stanno bene.  Sono sotto osservazione anche gli altri compagni di viaggio. Come settore Ambiente abbiamo predisposto l'ordinanza autorizzatoria affinché l'ULSS proceda agli interventi di disinfestazione questa sera nei tre punti di domicilio e frequentazione individuati con i sopralluoghi di ieri. Nello specifico gli interventi riguarderanno il raggio di 100 metri dei civici delle vie Paruta, Todesco e Lovarini. Il consiglio, in periodo di vacanza e soggiorno all'estero, è quello di non sottostimare i sintomi e procedere alla diagnosi quanto prima».

Ulss 6 Euganea

Riceviamo dall'Ulss 6 Euganea e pubblichiamo: "L’Ulss 6 Euganea rende noto che si sono verificati due casi di Febbre Dengue in viaggiatori di 32 e 29 anni provenienti dal Messico dove è in corso un’epidemia. I soggetti, che avevano effettuato il viaggio insieme ad altri, sono rientrati in Italia il 20 agosto e hanno iniziato ad accusare febbre a partire dal 23 agosto. «La Febbre Dengue è una malattia causata dal virus Dengue trasmesso all’uomo dalla puntura di zanzare infette come la Zanzara Tigre (Aedes Albopictus) che punge prevalentemente di giorno. Si presenta come una forma febbrile accompagnata da forti dolori muscolari e articolari, cefalea, eruzione cutanea, congiuntivite. I viaggiatori portatori del virus - spiega la Dottoressa Lorena Gottadello del Servizio di Igiene e Sanità pubblica dell’Ulss 6 Euganea - possono trasmetterlo alla Zanzara Tigre che a sua volta può trasmetterlo ad altre persone dopo 8-12 giorni attraverso la puntura. Pur essendo molto rara la possibilità di diffusione del virus nelle nostre zone, per precauzione è necessario ridurre rapidamente il numero di zanzare. Vengono pertanto applicate le azioni stabilite dalla Linee Guida Ministeriali e Regionali, che prevedono la verifica delle sedi dove i soggetti ammalati hanno soggiornato per più ore durante il giorno e specifiche misure di prevenzione straordinarie». I due giovani colpiti da Febbre Dengue si sono mossi tra 3 indirizzi di Padova (via Paruta, via Lovarini, via Todesco) e uno di loro è rientrato il 24 agosto presso la famiglia di origine nel Comune di Albignasego. Nella mattinata del 28 agosto sono state organizzate le misure di prevenzione avvisando i Comuni di Padova e di Albignasego. Dette misure preventive iniziano a partire dal pomeriggio di oggi 29 agosto e prevedono: 1) La disinfestazione dell’aree interessate entro 100 metri dalla abitazione con interventi adulticidi mediante nebulizzazione e interventi larvicidi su tombini, sia sul suolo pubblico che nelle proprietà private; l’attività viene svolta in due giorni consecutivi. 2) La ricerca e l’eliminazione di raccolte di acqua stagnante fonte dei focolai larvali peri-domestici, con ispezioni “porta a porta” delle abitazioni comprese nella zona interessata entro 100 metri dalla abitazione stessa; l’attività viene svolta nei cortili e giardini esterni alle case. Questo servizio viene svolto dalla ditta Triveneta incaricata dall’Ulss 6 Euganea che in giornata provvederà all’affissione e alla distribuzione di fogli informativi nelle zone oggetto di disinfestazione. «La sinergia tra Amministrazioni consente di intervenire prontamente ed efficacemente - sottolinea la Direzione dell’Ulss Euganea - a tutela della salute pubblica. La situazione è costantemente monitorata, ulteriori informazioni a favore della cittadinanza possono essere reperite sul nostro portale aziendale all’indirizzo www.aulss6.veneto.it».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento