menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altro che spritz all’Aperol “doc”: il tribunale condanna otto bar

Quasi dieci locali di Padova e provincia sono stati riconosciuti colpevoli di aver venduto bevande surrogato spacciandole per il celebre aperitivo: per tutti loro 750 euro di multa

Altro che spritz all’Aperol “doc”.

PER NIENTE "DOC". Del celebre aperitivo, infatti, le bevande che otto locali di Padova propinavano ai loro ignari clienti avevano forse solo il colore. Surrogati che per il giudice Lara Fortuna, su richiesta del pm Sergio Dini, costeranno ai locali coinvolti 750 euro.

I LOCALI INTERESSATI. L’indagine è partita nel 2011 e ha riguardato anche noti esercizi del centro, oltre che alcuni della Provincia: El Pilar, il Vanity Lounge, il Bar Dei Osei, il Fly Art, il Dogma, il Les Tulipes, il Bar San Clemente e il Movembik.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento