menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'amianto ritrovato

L'amianto ritrovato

Gettano l'amianto sull'argine del Brenta: "Incoscienza che mette a rischio la salute"

Il rifiuto pericoloso è stato visto da una cittadina a ridosso del fiume a Cadoneghe. L'assessore all'ambiente Enrico Nania: " Spero vivamente che i responsabili siano individuati e sanzionati rapidamente"

Gesto di inciviltà in prossimità dell’argine del Brenta a Cadoneghe. Venerdì mattina, grazie alla segnalazione di una cittadina, è stata rinvenuta, subito dopo il depuratore, una grossa quantità di lastre di amianto, presumibilmente una vecchia copertura di un tetto, abbandonate durante la notte Etra, informata dall’ufficio ambiente del Comune, garantisce un pronto intervento da affidare a una ditta specializzata nello smaltimento di rifiuti pericolosi.

INCOSCIENZA. L’assessore all’ambiente Enrico Nania spiega: "Ancora una volta l’incoscienza di pochi mette a rischio la salute pubblica. Abbiamo prontamente trasmesso a chi di competenza, in particolare alla polizia dell’Unione, la segnalazione per l’avvio delle indagini del caso, che si avvarranno delle immagini delle telecamere presenti nella zona e delle testimonianze di eventuali testimoni. Spero vivamente che i responsabili siano individuati e sanzionati rapidamente. Comportamenti del genere non sono tollerabili e sono indice di una grave carenza di senso civico. Ringrazio comunque la signora che ci ha segnalato il fatto, dimostrando di saper compiere appieno il proprio dovere di cittadino, a differenza di chi continua a considerare l’ambiente una discarica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento