Cronaca

L'ultimo saluto ad Andrea Scanferla Era affetto da distrofia muscolare

All'età di 5 anni gli hanno diagnosticato una malattia degenerativa che di fatto gli aveva annunciato una vita breve. Era conosciuto da tutti a Cadoneghe, suo paese natale. Martedì i funerali nella chiesa di Mejaniga

La chiesa di Mejaniga dove saranno celebrati i funerali

È scomparso domenica, nella sua abitazione di Cadoneghe, dopo una lunga malattia. Andrea Scanferla, 30enne, conosciuto in paese e nelle frazioni data la fama del padre Giorgio, gestore dell'officina di elettrauto GRS snc di via Zangrossi. Come riportano i quotidiani locali, fin da piccolo Andrea soffriva di atrofia e distrofia muscolare, malattie neuromuscolari a carattere degenerativo.

DISTROFIA MUSCOLARE. Nato sano, intorno ai 5 anni, i genitori si sono resi conto che qualcosa non andava e lo hanno sottoposto a visite ed esami. il responso è stato: distrofia muscolare del tipo Duchenne, che compare infatti nell’infanzia ed ha un decorso rapidissimo. Dopo l'insorgenza acuta della patologia, Andrea ha dovuto ricorrere ad una carrozzina per la deambulazione. La cosa non è mai stata un impedimento per lui, ha svolto una vita ed un percorso scolastico come i suoi coetanei.

L'ULTIMO SALUTO. Andrea lascia il padre Giorgio, la mamma Rosanna e la sorella Lucia: il funerale sarà celebrato martedì alle ore 16 nella chiesa di Mejaniga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto ad Andrea Scanferla Era affetto da distrofia muscolare

PadovaOggi è in caricamento