Animalisti contro la fiera degli uccelli a Sant'Angelo di Piove

Nella notte tra mercoledì e giovedì, militanti di 100%animalisti hanno affisso manifesti contro i cacciatori e uno striscione diretto agli organizzatori sul retro del municipio. Promettono azioni di "disturbo" per domenica

Lo striscione e i manifesti affissi sul retro del municipio

Una "mostra delle torture e della prigionia", così viene descritta dai militanti dell'associazione Centopercentoanimalisti la tradizione fiera degli uccelli che si tiene puntualmente ogni ultima domenica di luglio a Sant'Angelo di Piove di Sacco. Così recita anche lo striscione formato gigante affisso nella notte tra mercoledì e giovedì dagli stessi attivisti sul retro del municipio del paese della Saccisica. Per domenica 27 luglio, giorno della manifestazione, i militanti annunciano azioni di "disturbo" a sorpresa con l'intento di "rovinare la festa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE ACCUSE DEGLI ANIMALISTI. "È una delle mille e mille sagre venatorie di paese che sono la vergogna del Veneto - commentano da Centopercentoanimalisti - Una sagra della morte, nella quale viene venduto tutto quello che può servire per catturare, uccidere, imprigionare un animale. Un evento che vuole servire come propaganda intensiva della caccia e della pesca. E, oltre alle molte attività negative programmate, c'è la realtà di migliaia di uccellini e altri animali tenuti per ore e ore in gabbie minuscole, sotto il sole; animali comunque condannati a vivere in galera tutta la vita. Queste sagre, non per caso diffuse nella campagna padana, sono solo indice di ignoranza e arretratezza, dietro tutto l'apparato, c'è anche la parrocchia, che mai manca dove c'è da guadagnare qualcosa: per niente preoccupato delle condizioni degli animali, il parroco è tra i promotori e organizzatori dell'evento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Impatto violento tra la sua bici e un'auto: bambino di 9 anni elitrasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento