menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area del complesso

L'area del complesso

Antonianum, via libera della giunta al recupero del complesso

Palazzo Moroni ha detto sì al progetto presentato dalla Provincia veneta della Compagnia di Gesù che prevede la realizzazione di due nuovi edifici e la sistemazione dell'area a verde e ad attività sportive e ricreative

Il piano di recupero si può fare. La giunta del comune di Padova ha dato il proprio lasciapassare al progetto di riorganizzazione dell'area Antonianum, complesso di proprietà della Provincia Veneta della Compagnia di Gesù, collocata tra Prato della Valle, la basilica di Santa Giustina e l'Orto botanico.

IL PROGETTO. Il piano prevede la realizzazione di due nuovi edifici e la sistemazione di tutta l'area scoperta da destinare a verde e ad attività sportive e ricreative. Saranno recuperati 17mila 518 metri cubi e proprio nel rispetto della delicatezza dell'area, l'altezza del Centro giovanile non supererà i 9,2 metri mentre l'altro edificio - che sarà utilizzato per attività d'interesse generale e per servizi ed attrezzature per le attività sportive e ricreative - arriverà a 7,2 metri di altezza.


IL DIALOGO. La riorganizzazione degli spazi aperti sarà progettata e realizzata in accordo con il Settore Verde Parchi Giardini e Arredo Urbano del Comune e con la Soprintendenza. "Il progetto è stato concordato sotto tutti gli aspetti, anche quelli estetici, e sono state scelte delle linee di continuità con l'area dell'orto botanico e la via Cavazzana", spiega il vicesindaco Ivo Rossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento