menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da primavera scatta la rivoluzione dei parcheggi, un'app indicherà i posti liberi

Tra pochi mesi si potrà pagare anche con l'app "Pyng" di Telepass Pay

La "rivoluzione della sosta" scatterà la prossima primavera. Un'app che accompagna fino al primo posto libero in cui lasciare l'auto, risparmiando inutili giri e perdite di tempo. Come riporta il mattino di Padova, l'amministratore delegato di Aps Holding Riccardo Bentsik ha riferito lo "stato di avanzamento" dell'operazione alla commissione Politiche economiche di Palazzo Moroni. È un progetto in atto da tempo, iniziato con l'identificazione di tutti i circa 3 mila stalli in strada (a cui si aggiungono altrettanti posti nei parcheggi in struttura). Ogni stallo ha un suo codice alfanumerico e questo consente già oggi di pagare la sosta con un sms.

LE NOVITA'.

Tra pochi mesi si potrà pagare anche con l'app "Pyng" di Telepass Pay (e una corsia "gialla" arriverà anche nel park di piazza Insurrezione). Gli stalli avranno un sensore che comunica con la stazione di controllo in Aps, il sistema permetterà di verificare se uno stallo è occupato oppure no, e anche se è stato pagato no. L'iniziativa è pioneristica: solo Treviso in Italia può contare su una sperimentazione simile. Novità in vista anche per il car sharing, il servizio di auto condivisa: prevista una sperimentazione di nuovi veicoli nel 2018, l'obiettivo è svincolarsi dall'attuale fornitore di tecnologie per affidarsi a realtà italiane che potrebbero già oggi ridurre i costi del 30%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento