menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arpav, ecco la nuova app per sapere in tempo reale l'evoluzione dei temporali

Il server di elaborazione fa un censimento delle zone con precipitazione intensa e le associa ai comuni del Veneto, basterà scaricarla sul proprio telefonino

ARPAV inaugura un nuovo sistema per il monitoraggio e la segnalazione in tempo reale della presenza di temporali o in generale di precipitazioni intense. La nuova app nasce dalla possibilità data dai radar di fornire dati elaborabili in modo automatico e in tempi molto brevi.

Il sistema

Il sistema è costituito da telerilevamento cioè i radar e server per l'elaborazione dei dati;

pubblicazione in internet delle immagini (Application Server) e invio delle notifiche;

App per smartphone per la visualizzazione delle immagini e la ricezione di notifiche;

Bot Telegram con funzioni analoghe alla App.

Come funziona 

Il server di elaborazione fa un censimento delle zone con precipitazione intensa e le associa ai comuni del Veneto. L’informazione viene usata dall'Application server per inviare le notifiche alle App e Bot. L'utente installa la App o il Bot e imposta una o più aree comunali su cui ricevere notifiche di temporali. Il sistema ha le coordinate della sede del municipio. Quindi si imposta il Comune e una distanza entro la quale si vuole ricevere l’avviso. Se il sistema osserva una precipitazione intensa entro la distanza selezionata, invia una notifica all'utente.

Intensità

Il sistema offre la possibilità di selezionare altre opzioni: l'intensità della precipitazione (intensa o molto intensa), l'intervallo minimo tra le notifiche, la selezione fino a tre comuni sulla App mentre su Telegram si può selezionare un solo comune. Nel panorama italiano allo stato attuale è disponibile solo un sistema simile sviluppato da ARPA Piemonte. L'iniziativa è finanziata dalla Regione del Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento