rotate-mobile
Cronaca

Carta d'identità per la toilette: l'Appe si schiera al fianco degli esercenti: "i bar sono pubblici esercizi, non servizi pubblici" ?

L'associazione provinciale dei pubblici esercizi chiarisce la questione del documento d'identità richiesto per andare alla toilette dopo il caso del bar al capolinea del tram

L’Appe, l’associazione che raggruppa i pubblici esercizi scende in campo e difende il barista che chiede un documento d’identità per usufruire della toilette. “I bar sono pubblici esercizi, non servizi pubblici, non si può chiedere la carta d’identità, ma ci sono valide alternative".

USO DELLA TOILETTE. "L’utilizzo dei bagni – dichiara Filippo Segato, Segretario dell’associazione provinciale pubblici esercizi di Padova – è sempre stato un “tema caldo” per la nostra categoria, tanto è vero che spesso viene tirato in ballo dagli esercenti, dai consumatori o dalle autorità". Secondo l’associazione dei baristi, alla base delle tante incomprensioni c’è sempre un equivoco di fondo, che riguarda la messa a disposizione gratuita dei servizi igienici. "In effetti – conferma Segato – sono sempre numerose le segnalazioni che giungono in associazione, riguardanti la pretesa, da parte dei “clienti” (che in realtà tali non sono) di utilizzare gratuitamente i servizi igienici senza ordinare nulla".

MISURE ALTERNATIVE. "In realtà – prosegue Segato – una sentenza del Tar Toscana, risalente al 2010, ha definitivamente chiarito che l’esercente può riservare l’utilizzo dei bagni esclusivamente ai clienti del locale, tanto è vero che abbiamo già da allora predisposto un apposito cartello informativo. Non conosco il caso specifico ma, qualora il problema fosse di questo genere, siamo pronti a coadiuvare l’esercente nella richiesta, da fare al proprietario dell’immobile, di adeguare la struttura affinché l’utilizzo dei servizi igienici non vada a discapito dell’attività imprenditoriale. Si possono proporre misure alternative, come ad esempio un lettore di codici a barre, come già viene fatto in molti altri esercizi, da stampare nello scontrino della consumazione e utilizzabile soltanto in una determinata fascia oraria».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta d'identità per la toilette: l'Appe si schiera al fianco degli esercenti: "i bar sono pubblici esercizi, non servizi pubblici" ?

PadovaOggi è in caricamento