menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabile "scaricata" da Aps, società fa dietrofront e ripristina il servizio

Una donna di Albignasego, che godeva di una navetta gratuita per spostarsi in città e recarsi a lavoro, era stata lasciata "a terra", perché non residente a Padova. Il presidente Paolo Rossi ha riconfermato il bus

Dopo 25 anni, era stata liquidata con una telefonata, la 52enne di Albignasego, che all'improvviso si era vista tagliare da Aps il servizio navetta gratuito per disabili, che le permetteva di spostarsi fino a Padova, per raggiungere il posto di lavoro. Ora, una seconda telefonata sistema le cose: quella di Paolo Rossi, presidente della società di trasporti, che, come riportano i quotidiani locali, si sarebbe scusato e avrebbe rassicurato la donna: il servizio è stato ripristinato.

"SCARICATA" DOPO 25 ANNI DA APS. La notizia dell'interruzione del servizio, per la donna era stata uno choc. Per anni, quel pullman le aveva permesso, nonostante la sedia a rotelle, di condurre una vita normale, riuscendo a spostarsi fino a Padova, in via Marghera, dove si trova la sede dell'associazione Gulliver, in cui la 52enne lavora per alcune ore al giorno. Qualche giorno fa, di punto in bianco, l'autista l'aveva chiamata, comunicandole che nessuno sarebbe passato a prenderla e che la navetta non l'avrebbe più scortata. La ragione: il servizio sarebbe "riservato ai soli cittadini padovani".

APS FA "DIETROFRONT". Per la prima volta, dopo 25 anni, la donna si era trovata nella condizione di non sapere come fare a tornare a casa. Dopo telefonate su telefonate, senza esito, ad Aps e in Comune, la 52enne aveva chiesto l'intervento dei carabinieri. E, in effetti, i militari erano riusciti a strappare un'eccezione, e la navetta era andata a riprenderla, un'ultima volta. Così almeno sembrava, fino alla telefonata di Paolo Rossi, che ha telefonato alla 52enne e riconfermato il servizio, senza il quale la donna avrebbe rischiato di rinunciare al posto di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento