menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gira col distintivo dei carabinieri e ruba all’In's

Aveva fatto la spesa all'In's dell'Arcella intascandosi 30 euro di merce. Ha fallito la prova dell'antitaccheggio. Nel portafoglio teneva un distintivo contraffatto dei carabinieri

Aveva pagato il conto alla casa e stava uscendo dal negozio con la sua spesa. Peccato che l’allarme antitaccheggio abbia iniziato a suonare segnalando il furto. Controllato dal personale del supermercato In's di via Tiziano Aspetti all’Arcella, un cittadino italiano di 34 anni ieri pomeriggio ha dovuto depositare la refurtiva. L’uomo, residente a Padova, aveva nascosto addosso generi alimentari per una cifra complessiva pari a 30 euro.

Ma la sorpresa è scaturita al controllo dei poliziotti della squadra mobile. Nel portafoglio del ladro, infatti, gli agenti hanno trovato un distintivo dei carabinieri. Si trattava di una placca priva del progressivo numerico atto a identificare il relativo pubblico ufficiale.

Insomma, una “patacca” costata però assai cara al 34 enne padovano. Il soggetto è stato infatti denunciato in base all’articolo 497 del codice penale, che punisce il possesso di segni distintivi contraffatti. E non sapendo giustificare la detenzione della placca, è risultato passibile di denuncia. Oltretutto, se avesse mostrato o utilizzato in pubblico il falso distintivo, il ladro avrebbe subito un’ulteriore sanzione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento