Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Pontevigodarzere / Via Pontevigodarzere

Ambientalisti lanciano appello al Comune per Pontevigodarzere

Quella dell'ex Saimp a Padova è una zona sommersa dallo smog, spiegano i referenti dell'associazione Anima Critica. Dopo l'inserimento del centro commerciale e la costruzione di un viadotto, la proposta di un un boschetto anti smog

Le due aree sulle quali si interroga l'associazione ambientalista Anima critica

Edifici e viadotti, disegnati su carta e presto realtà, tradotto: altro cemento che va ad aggiungersi all'esistente. L'associazione ambientalista Anima critica punta il dito contro due progetti specifici: il primo è denominato "Porta Nord" e prevedeva oltre che la realizzazione del supermercato di 2500 metri quadri, già costruito da tempo, una torre di 16 piani, alta 59 metri. Il secondo riguarda la costruzione di due viadotti di collegamento per Limena e Ponte di Brenta.

GRATTACIELO. "L'area su cui doveva sorgere il grattacielo è divenuta praticamente un acquitrino - lamentano i referenti dell'associazione - Una sensibilità ambientale di buon senso, vorrebbe che non si rinunciasse alla costruzione di questo grattacielo, ma che fosse edificato sì nella zona prevista, ma al posto di altri edifici vecchi e sfitti, in una sorta di architettura in movimento, in un'ottica di rigenerazione urbana".

BOSCHETTO "ANTI-SMOG". Dal canto loro, gli ambientalisti, propongono la realizzazione di un boschetto "mangia-smog", da inserire in un percorso eco-compatibile all'interno di quella "landa desolata" e abbandonata che funge da enorme rotatoria a Pontevigodarzere. Progetto accolto dalla precedente amministrazione comunale di Padova che aveva dichiarato di avere la disponibilità finanziaria per concretizzare l'operazione, mettendo preventivamente a disposizione i fondi necessari, per la piantumazione di un considerevole numero di alberi.

APPELLO AL COMUNE. "La zona è stata purtroppo sacrificata dalla costruzione di due mastodontici viadotti di collegamento per Limena e Ponte di Brenta - continuano gli ambientalisti - creando una cappa di smog". Ad oggi nessuno albero è stato piantumato nella zona preposta e l'associazione Anima Critica chiede dunque al Comune di mantenere l'impegno di valorizzazione del quartiere Pontevigodarzere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambientalisti lanciano appello al Comune per Pontevigodarzere

PadovaOggi è in caricamento