Argos premia Andrea Valentinetti del ristorante Radici: è lo “Chef più energico”

Il riconoscimento punta a valorizzare l’impegno e la determinazione dei giovani chef emergenti. «Il concetto di energia ci appartiene – dice Valentinetti – è quella che la squadra di Radici mette ogni giorno per sperimentare e offrire nuovi sapori ai nostri clienti»

Lo chef Andrea Valentinetti e Nicolo Capuzzo di Argos

Andrea Valentinetti del ristorante Radici è lo “Chef più energico” della prima edizione de Il Salone dei Sapori.  Il riconoscimento punta a valorizzare l’impegno e la determinazione dei giovani chef emergenti. 

Valentinetti

Valentinetti è sicuramente uno dei profili più interessanti della ristorazione veneta. Classe 85’,  Andrea Valentinetti ha saputo innovare mantenendo un forte legame con il territorio e con i suoi prodotti. A soli diciotto anni vive la sua prima esperienza lavorativa in un locale stellato, il ristorante Acqua Pazzadi Gino Pesce sull’isola di Ponza. Dopo aver maturato esperienze sia come cuoco che come pasticcere, uno dei momenti più significativi per la sua formazione arriva nel 2006 quando diventa capo partita de Le Calandrepresso il ristorante La Montecchiadella famiglia Alajmo. Successivamente, nel 2008, si sposta a Milano presso la pasticceria di alto livello PECK. Nel 2014 vince il premio per miglior aperitivo del Gambero Rosso. Oggi Valentinetti è alla guida di Radicicon cui ha vinto la puntata dedicata a Padova del programma “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese. 

Argos

«Il concetto di energia ci appartiene – dice Valentinetti – è quella che la squadra di Radici mette ogni giorno per sperimentare e offrire nuovi sapori ai nostri clienti. Il Salone, con la sua varietà di botteghe e prodotti di prima qualità, rappresenta una tappa fissa». Nicolo Capuzzo, amministratore delegato di Argos, ideatore del premio e partner de Il Salone dei Sapori dice: «Valentinetti ha un talento straordinario e ha voluto fortemente investire su Padova, sul suo territorio, esattamente come facciamo noi. Da padovano sono legato al Salone e alla sua storia, l’innovazione coniugata alla tradizione è uno dei concetti che ci accompagnerà anche nei prossimi anni». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento