Cronaca

Gioca a fare la guerra lungo il fiume, denunciato 23enne armato di fucile da softair

Il giovane si trovava lungo l'argine del Tergolino a Vigonza: a dare l'allarme una residente che ha chiamato la polizia locale. Nei guai per procurato allarme e porto abusivo di arma

Si aggirava lungo l'argine del Tergolino a Vigonza vestito con mimetica e imbracciando un'arma giocattolo.


LA DENUNCIA. A finire nei guai venerdì pomeriggio un 23enne residente nel comune del Padovano: il giovane è sceso in strada "giocando a fare la guerra". Da buon appassionato di softair, l'attività ludico-sportiva che simula le pratiche militari, si era immedesimato nel ruolo tanto da spaventare una residente che ha subito dato l'allarme alla polizia locale. Il giovane, controllato, è stato denunciato per procurato allarme e porto abusivo di arma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioca a fare la guerra lungo il fiume, denunciato 23enne armato di fucile da softair

PadovaOggi è in caricamento