Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Da Piove di Sacco a Chioggia Padre e figlio con 50 cartucce

Un filone che ha condotto i militari del comune padovano all'individuazione dei due uomini. Custodivano le munizioni in casa senza alcuna licenza. Entrambi denunciati per detenzione abusiva

Padre e figlio sorpresi in possesso di una cinquantina di cartucce detenute illegalmente. Sono stati individuati dal comando dei carabinieri di Piove di Sacco, nell'ambito di un'operazione contro la detenzione illecita di armi.

IL RITROVAMENTO. Una missione partita dal comune padovano, che ha portato i militari a Valli di Chioggia, dove, seguendo il filone delle indagini, sono stati intercettati due uomini di 65 e 40 anni. Mercoledì le perquisizioni e il ritrovamento, in casa, del materiale posto sotto sequestro. Si tratta di circa 50 munizioni 9x19 per pistola calibro 12 e fucile, probabilmente per andare a caccia. I due le tenevano in uno scantinato, neanche ben nascoste, per quanto consapevoli di rischiare la denuncia. Cosa che è di fatto avvenuta, per loro l'accusa di detenzione abusiva di munizionamento. Nell'abitazione non sono comunque state trovate armi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Piove di Sacco a Chioggia Padre e figlio con 50 cartucce

PadovaOggi è in caricamento