menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'hotel dove è stato bloccato il ladro

L'hotel dove è stato bloccato il ladro

Scoperto, ladro acrobata tenta la fuga tra gli hotel e spacca i tubi di un locale caldaia: preso

L'episodio domenica sera ad Abano Terme: arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato e violazione di domicilio, C.Z., 41enne tunisino

Ha tentato di intrufolarsi nell'hotel Tritone di Abano Terme ma è stato notato ed è scappato nascondendosi in una caldaia. Una fuga rocambolesca, cui hanno messo la parola fine i carabinieri.

LA FUGA. L'episodio domenica sera: a finire in manette C.Z., 41enne tunisino senza fissa dimora. L'uomo è stato notato attorno all'ora di cena da un'inserviente, mentre si arrampicava fino al secondo piano dal cornicione della struttura alberghiera. Il malvivente cercava di entrare nelle camere ma la donna lo ha allontanato con le sue grida. A quel punto immediata la chiamata ai militari che gli hanno dato la caccia. Nel frattempo il ladro, guadagnata la fuga attraverso le scale antincendio, ha saltato la recinzione dell'hotel Magnolia e si è rifugiato all'hotel Lanterna. Proprio lì, per nascondersi meglio, ha scelto di rifugiarsi all'interno di un locale caldaia: si è quindi arrampicato per 4 metri sopra ai tubi, ma nel tentativo di salire più in alto, ne ha rotto uno allagando l'intero locale e mettendo fuori uso tutto l'impianto di riscaldamento dell'albergo. 


L'ARRESTO. I carabinieri a quel punto lo hanno individuato, grazie anche alla collaborazione a vario titolo dei vari dipendenti delle strutture alberghiere, e arrestato per tentato furto aggravato e violazione di domicilio. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per espisodi simili, è stato trovato in possesso di due key card di alberghi di lusso del Nord Italia, di qualche soldo russo e di un coltellino multiuso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento