menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato spacciatore in zona Stazione, al pronto soccorso un agente dei vigili

La violenta reazione dell'uomo al fermo ha mandato all'ospedale uno degli agenti intervenuti, colpito ripetutamente con calci e pugni, che gli hanno causato numerose lesioni

Ancora un arresto mercoledì da parte della polizia locale, di uno spacciatore in zona Stazione. La violenta reazione dell'uomo al fermo ha però mandato all'ospedale uno degli agenti intervenuti, colpito ripetutamente con calci e pugni, che gli hanno causato lesioni guaribili in sette giorni.

INSEGUIMENTO. I fatti sono accaduti nel pomeriggio, durante un servizio congiunto dei Reparti Polizia Giudiziaria e Sicurezza Urbana in zona Stazione: gli agenti hanno notato un uomo, successivamente identificato per A.J, 26 anni di nazionalità nigeriana, avvicinarsi in Via Bixio, a due persone note come tossicodipendenti ed appartarsi con loro dietro ad un furgone bianco. I tre uomini hanno intavolato una trattativa che si è conclusa con lo scambio di un piccolo involucro di nylon bianco in cambio di alcune banconote. Il gruppo a quel punto si è diviso: i due tossicodipendenti si sono diretti verso via Cairoli e Viale Codalunga mentre il pusher ha raggiunto alcuni connazionali fermi davanti all'ex Hotel Monaco. Una squadra di agenti ha fermato i due tossicodipendenti, che hanno consegnato spontaneamente il sacchettino appena acquistato, il cui contenuto, una volta analizzato, è risultato essere una dose di 0,25 grammi di cocaina. L'acquirente è stato segnalato per uso personale di sostanze stupefacenti. Lo spacciatore a questo punto è fuggito in bicicletta e si è diretto prima verso Piazza De Gasperi, per poi puntare su Piazza Gasparotto. A questo punto gli agenti sono intervenuti, bloccandolo, ma l'uomo, ha spinto a terra un agente fuggendo verso l'interno della Piazza; ne è nato un breve inseguimento, al termine del quale lo spacciatore, raggiunto, ha reagito aggredendo gli agenti con violenza, colpendoli ripetutamente con calci e pugni e provando a divincolarsi per fuggire nuovamente.


ARRESTO. Quando ha capito che non ci sarebbe riuscito, ha estratto dalla tasca un pacchetto di sigarette, cercando di farlo cadere in un tombino. A quel punto gli agenti hanno verificato che nel pacchetto c'erano 3,27 grammi di marijuana. Il ragazzo è stato quindi condotto presso gli uffici del reparto dove è stato formalizzato l'arresto per i reati di spaccio di stupefacente, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.Nel frattempo, l'agente duramente colpito durante la colluttazione e che lamentava forti dolori ad una spalla ed al torace, è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale, dove è stato visitato, medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni. A.J è stato giudicato per direttissima e condannato a 8 mesi di reclusione. Il sindaco Sergio Giordani, nella serata di mercoledì, si è messo in contatto con l'agente ferito per sincerarsi delle sue condizioni ed ha ringraziato lui e tutto il corpo della polizia locale per l'impegno costantemente espresso in queste attività di contrasto allo spaccio e al degrado.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento