menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
M.S., il tunisino arrestato

M.S., il tunisino arrestato

Arrestato per spaccio, resta in carcere anche per maltrattamenti

Un 24enne tunisino, M.S., arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Albignasego mentre vendeva illegalmente sostanze stupefacenti, è stato identificato e raggiunto da un altro provvedimento di custodia cautelare perché pestava la sua convivente

E’ stato arrestato per spaccio, ma per lui le porte del carcere resteranno ulteriormente aperte anche per maltrattamenti.

Immagine-3-8ARRESTO E DENUNCE. M.S., un tunisino 24enne, infatti, è stato arrestato dai Carabinieri di Albignasego in flagranza di reato mentre spacciava stupefacenti, tra cui eroina e cocaina. Durante gli accertamenti, però, è emerso che su di lui pendeva anche una denuncia per maltrattamenti in famiglia: la convivente l’aveva denunciato dopo che le aveva sfregiato il viso con un coltello, rotto il naso e dopo che era stata quasi strangolata con un foulard.


ULTERIORI ACCERTAMENTI. Non solo. Da ulteriori approfondite indagini, l’uomo è risultato profondamente legato all’attività di vendita di sostanze illegali, cosa che ha permesso al GIP di emettere nei suoi confronti un’ulteriore ordinanza di custodia. Il malvivente dovrà rispondere, dunque, davanti all’A.G. anche di spaccio di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento